Cerebrale perfusione cambia dopo Terapia Manuale Osteopatica

 

a cura di : Dr. Giovanni Pulisciano

Molti di voi daranno poca importanza a questo articolo, invece vi consiglio di soffermarsi un attimo e comprendere davvero di cosa si tratta.

Schermata 2019-04-27 alle 14.31.44

Queste prove supportano la base teorica dell’interrelazione tra modelli di struttura-funzione osteopatica neurologica e biomeccanica (Lay, 1997)

Premetto che questo studio è stato pubblicato sul 3° “giornale scientifico” al mondo.

E’ stato dimostrato attraverso Risonanza Magnetica Arteriale Spin Labeling (ASL) method in maniera pratica e quindi funzionalmente, che l’ approccio Terapeutico Osteopatico è in grado di cambiare il Flusso Sanguigno Cerebrale, in maniera immediata, in due regioni del cervello :

(PCC) Posterior Cingulate Cortex e
(SPL) Superior Parietal Lobule.

ma non solo…

Induce cerebrale perfusione attraverso la modulazione Simpatica/Parasimpatica

Influenza l’attività del sistema nervoso autonomo aumentando il funzionamento parasimpatico e diminuendo la modulazione simpatica.

Incrementa il funzionamento del sistema nervoso centrale, tra cui l’eccitabilità riflessa, l’elaborazione corticale, nonché per i cambiamenti nella plasticità cerebrale e connettività funzionale

OMT stabilisce un equilibrio dinamico tra il sistema nervoso parasimpatico e simpatico, mentre ipotizza un’influenza potenzialmente pericolosa con disfunzione biomeccanica (Vertebrale ) ecc… su entrambi i sistemi neurologici.

Stimola l’attività simpatica, determinando così una cascata di eventi biologici e neurologici che modulano i meccanismi del sistema nervoso autonomo: Cuore, Intestino ecc.

PCC è un nodo critico della rete centrale autonoma (CAN) che controlla i motoneuroni simpatici e parasimpionici, essendo particolarmente coinvolto nel funzionamento parasimpatico .

Inoltre, CAN supporta risposte visceromotorie e neuroendocrine fondamentali per il comportamento, l’adattabilità e la salute.

Dato il ruolo chiave del PCC nel contesto CAN, ipotizziamo che il cambiamento osservato nella sua perfusione potrebbe indicizzare una modulazione simpatomovagale con uno spostamento verso una predominanza simpatica (o vagale) relativamente più grande, come conseguenza dell’effetto OMT nel incrementare il tono simpatico .

Terapia cervicale determina spostamento significativo dell’equilibrio simpatico-vagale dal sistema nervoso simpatico al parasimpatico, anche la manipolazione della colonna vertebrale cervicale migliora moderatamente il controllo parasimpatico della frequenza cardiaca suggerendo un controllo vagale più predominante.

Inoltre, l’OMT induce un recupero più rapido della frequenza cardiaca e aumenta l’equilibrio simpatovagale dopo stress mentale acuto. Al contrario, è stato dimostrato che manipolazioni cervicali (HVLA) spostano l’equilibrio simpatico-vagale verso una predominanza più simpatica.

Queste sono le notizie meravigliose che dovrebbero essere supportate e diffuse basate sulla concretezza applicativa e non su false o ingannevoli speranze. Basate sulle leggi che governano i nostri organi.

Come dicevo in qualche mio articolo precedente, molto spesso abbiamo sotto gli occhi le chiavi per aprire le “porte” per prevenire e trattare la malattia, ma preferiamo rompere la porta.

Dott. Pulisciano Giovanni

 

References:

Cerebral Perfusion Changes After Osteopathic Manipulative Treatment: A Randomized Manual Placebo-Controlled Trial